Scheda corso

Area Medical Affairs

Medical Science Liaison: Prepararsi alle sfide future di una professione complessa

Corso di alta specializzazione per lo sviluppo delle competenze tecnico-scientifiche specifiche del Medical Science Liaison

Data: 6 weekend
dal 05 ottobre al 24 novembre 2018 |

Sede: Hotel Melià - Milano

Lingua: Italiano

Docenza: G. Pasciullo, F. Ferri, G. Zardi,
F. Massimino, M. Guerra, A. Rossi, L. Rigolio, F. Gambini

*Quota: A partire da 400,00 € a modulo

*Early bird: 05/09/2018


Iscriviti

Scarica programma

Introduzione e obiettivi del corso

La continua evoluzione degli scenari scientifici e sanitari, richiede all’industria farmaceutica una notevole evoluzione dei processi, dell’organizzazione e dei ruoli aziendali.Uno dei ruoli più interessati da questa trasformazione è quello del Medical Science Liaison (MSL).

Il ruolo di MSL è fondamentale per il successo di un’azienda: si occupa di tutto il ciclo di vita di un prodotto e ne garantisce l’utilizzo efficace, interviene in numerose attività comprese quelle di ricerca clinica, di comprensione, interpretazione e generazione di letteratura scientifica, ricerche di mercato e formazione di medici e degli informatori scientifici del farmaco.

“Oggi l’MSL è evoluto in un ruolo globale, complesso, altamente interattivo, mirato, altamente strategico, innovativo […]
Oggi l’MSL è un professionista dislocato sul territorio la cui responsabilità principale è quella di promuovere rapporti di collaborazione tra pari con gli Opinion Leader fornendo supporto medico e scientifico e quindi di facilitare lo scambio di informazioni scientifiche imparziale tra la comunità medica e la società farmaceutica”1.

Proprio per questi motivi la richiesta di MSL sta avendo una crescita esponenziale, soprattutto in questo ultimo periodo, ed è facile prevedere che nei prossimi anni la sua funzione evolverà in quella di un vero e proprio manager medico e scientifico regionale.
La figura del MSL ad oggi deve avere una valida preparazione scientifica, oltre che essere un profilo tanto qualificato da garantire un confronto paritario con gli opinion leader. È pertanto indispensabile e imprescindibile per il MSL sviluppare sia competenze tecniche che capacità gestionali, come quelle di negoziazione, consulenza e project management.

Grazie al prezioso contributo di docenti dalla notevole esperienza non soltanto nelle proprie aree di specifica competenza e della metodologia didattica interattiva utilizzata, il corso di specializzazione per MSL costituisce un’occasione formativa unica nel suo genere. Testimonianze, case history ed esercitazioni pratiche saranno alcuni degli strumenti che i docenti adopreranno per comunicare ed approfondire efficacemente i diversi moduli.
Un corso dal taglio non solo teorico ma anche pratico che vi permetterà di acquisire competenze tecnico/scientifiche e relazionali indispensabili nella professione del MSL.

 

 

 

 

1. Bodini R., Rizzi A., Recchia G., Industria del Farmaco e MSL. Esiste una discussione scientifica non promozionale?, in “Tendenze nuove”, numero 2/2016, luglio-dicembre, Fondazione SmithKline, p. 45.

Destinatari

Il corso di alta specializzazione si rivolge a:

  • Giovani MSL che vogliono ampliare competenze specifiche del ruolo.
  • Laureati in materie scientifiche a indirizzo medico-biologico e farmaceutico che abbiano interesse ad intraprendere l’attività di MSL.

Il corso di alta specializzazione è rivolto anche a MSL che, pur ricoprendo da tempo la posizione, vogliono confrontarsi su alcuni aspetti partecipando a specifici moduli.

Programma

WEEK END 1

MODULO 1 | Metodologia di ricerca clinica
A cura di Gabriella Pasciullo, Direttore Medico Italia – BlueBird Bio Inc.

  • Fasi della sperimentazione clinica
  • Conduzione di uno studio in Good Clinical Practices (GCP) e cenni sul quadro normativo italiano
  • Le figure coinvolte: Comitati Etici, Promotore, CRO, Monitor, Centro sperimentale, Auditor
  • Pianificazione di uno studio clinico
  • Expanded Access Program e uso compassionevole (cenni)
  • Il potenziale ruolo del MSL nella attività di ricerca clinica

MODULO 2 | Ricerca Clinica Osservazionale
A cura di Fabio Ferri, Epidemiologist and Outcome Research Specialist- MediNeos Observational Research

  • Produzione di RWD
  • Studi osservazionali
  • Registri di patologia
  • Studi fase IV: PAES e PAS

MODULO 3 | Pianificare e comprendere uno studio: quali strumenti statistici?
A cura di Giulia Zardi, Senior Biostatistician – CROS NT

  • Disegni sperimentali
  • Randomizzazione e Blinding
  • Endpoints
  • Statistica descrittiva
  • Statistica inferenziale
  • Dimensione del campione
  • Popolazioni di analisi
  • Studi di superiorità, bioequivalenza, non inferiorità
  • Molteplicità, analisi ad interim, analisi di sensitività

WEEK END 2

MODULO 4 | La promozione dei medicinali e l’attività medica sul territorio in ambito farmaceutico
A cura di Fausto Massimino, Director Legal, Compliance and Governance – Roche

  • Decreto legislativo 219
  • Il ruolo degli ISF
  • Il ruolo dei MSL

MODULO 5 | Market Access
A cura di Michele Guerra – Edge Consulting & Management

  • Contesto e scenario di riferimento in Sanità
  • Procedure autorizzative per l’inserimento in commercio di un farmaco (UE – AIFA)
  • Il Market Access e le sue regole / Attori chiave
  • Dinamiche d’accesso Regionale: alcuni esempi (Top down vs Bottom up)
  • Strumenti di Clinical Governance: l’Health Tecnology Assessment (cenni)
  • Il contributo collaborativo e cross-funzionale del MSL all’attività di Market Access

WEEK END 3

MODULO 6 | Come gestire la richiesta di supporto per studi spontanei da parte di Opinion Leaders/Ricercatori
A cura di Andrea Rossi – European Medical Writers Association

  • Gli studi pre-clinici
  • La legislazione degli studi clinici
  • Il protocollo di studio
  • Il reperimento della letteratura
  • L’identificazione dei referenti aziendali e non
  • Valutazione delle risorse, dei tempi e del ROI (Ritorno di Investimento)
  • Workshop: simulazione di gestione di una richiesta di supporto

MODULO 7 | Letteratura scientifica e divulgazione dei risultati di uno studio
A cura di Andrea Rossi – European Medical Writers Association

  • L’uso delle pubblicazioni come evidenza
  • Dal disegno della ricerca alla divulgazione dei risultati
  • L’ambiente della comunicazione scientifica: pubblicazioni, registri e banche dati
  • L’interpretazione e comunicazione dei dati scientifici
  • Workshop: preparazione di un abstract e presentazione

WEEK END 4

MODULO 8 | La Relazione professionale: le basi della comunicazione, consulenza e negoziazione
A cura di Luigi Rigolio, Consulente Soft Skills

  • Lo stile professionale
  • Approccio formale alla comunicazione
  • Credibilità e fiducia
  • Pianificazione e orientamento pro-attivo
  • Pianificare e condurre colloqui efficaci
  • L’approccio consulenziale
  • Chiarire interessi e aspettative
  • Individuare le priorità ed offrire valore
  • Elementi di negoziazione
  • Quando negoziare
  • Come comporre gli interessi tra posizioni divergenti

WEEK END 5

MODULO 9 | La presentazione dei dati scientifici
A cura di Andrea Rossi – European Medical Writers Association

  • Recap e allineamento sulle basi della ricerca scientifica
  • Recap e allineamento sulle basi della comunicazione
  • La comunicazione medico-scientifica in pubblico
  • Workshop: l’ascolto attivo
  • Powerpoint: cos’è e come utilizzarlo per preparare una presentazione efficace
  • Workshop: preparazione di una presentazione

WEEK END 6

MODULO 10 | Come si misura il successo di un MSL o di un team di MSL
A cura di Fabio Gambini Senior Vice President, Clinical Development & Regulatory Affairs – CROS NT
con l’intervento di Giovanna Hofmann, Medical Science Liaison – AstraZeneca

  • Attività tipiche di un MSL
  • Quali sono le “soft skills” indispensabili per un MSL;
  • Clienti interni e clienti esterni del MSL;
  • Quali sono i KPI

MODULO 11 | Medical e MSL Plan
A cura di Fabio Gambini Senior Vice President, Clinical Development & Regulatory Affairs – CROS NT
con l’intervento di Valentina Angelini, MSL Manager e di Daniela Zardoni, Medical Science Liaison – Ipsen

  • Creazione di un Medical Plan annuale;
  • La specificità di MSL Plan;
  • Preparazione di un KOLs Plan

Struttura del corso

Percorso formativo
L’intero percorso consiste di 11 moduli formativi e si sviluppa nell’arco di 6 week end tra ottobre e novembre 2018.
Gli incontri si tengono il pomeriggio del venerdì ed il sabato, tutta la giornata, per un totale di 68 ore di formazione, come da “Riassunto informazioni percorso formativo” (Pag. 7 della brochure).
Alla fine, verrà rilasciato un certificato di partecipazione al corso di alta specializzazione, con una presenza alle lezioni di almeno l’80% della durata totale.

Singoli Moduli
È possibile anche partecipare a singoli moduli.
Al fine di garantire l’elevato livello del corso, la partecipazione ai singoli moduli è subordinata a uno screening della candidatura da parte del comitato scientifico.
Per accedervi è necessario compilare la “Domanda di ammissioni ai singoli moduli” (Pag. 9 della brochure).
Alla fine del modulo sarà rilasciato un certificato di partecipazione.

Alla fine del corso il partecipante sarà in grado di…

  • Diventare il riferimento scientifico privilegiato nell’ambito assegnato
  • Comunicare i dati scientifici appropriatamente
  • Gestire la relazione con i professionisti del settore sanitario in modo professionale
  • Analizzare criticamente il valore aggiunto fornito da un MSL

Gabriella Pasciullo, Direttore Medico Italia
BlueBird Bio Inc.
Laureata in Medicina e Chirurgia e specializzata in Tossicologia Medica, ha conseguito nel 2011 il Master in Business & Administration all’Università Bocconi di Milano.
Dopo una fase di attività di ricerca sulla terapia del dolore e l’abuso dei farmaci, condotta presso l’Università di Modena, dal 2005 nel mondo del pharma. Ha lavorato inizialmente come MSL prima in Pfizer poi in GSK. Ha continuato il suo percorso professionale nel Medical Affairs di GSK dove, dal 2007 al 2015, è passata da una posizione di Medical Advisor, al ruolo di Italian Medical Manager per l’intero portfolio Vaccini Adolescente/Adulto, fino a diventare Italian Country Medical Head nella Global Business Unit per i Vaccini Immunoterapeutici di area Oncologica.
Ha contribuito attivamente allo sviluppo clinico di vari prodotti, di diverse aree terapeutiche, garantendo il supporto scientifico nella stesura di dossier tecnici di prodotto, materiali comunicazionali e pubblicazioni, così come nella organizzazione di congressi, simposi e advisory board.
Attualmente ricopre la posizione di Direttore Medico Italia di BlueBird Bio Inc, biotech americana attivamente impegnata nella ricerca di terapie geniche e cellulari per il trattamento di patologie rare nell’area ematologica, (come la Talassemia e l’Anemia Drepanocitica) o del SNC, oltre a malattie Oncologiche come il Mieloma Multiplo.”

Fabio Ferri, Epidemiologist and Outcome Research Specialist
MediNeos Observational Research

Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari all’Università di Ferrara. Dopo aver svolto attività di ricerca universitaria internazionale nell’ambito della bioinformatica applicata all’oncologia molecolare, ha proseguito il suo percorso come biostatistico nel settore degli studi osservazionali, maturando esperienze soprattutto nelle aree di oncologia, malattie respiratorie ed allergologia. Inserendosi in varie fasi dello sviluppo e della conduzione di studi clinici, ha competenze nelle attività di progettazione di studi osservazionali e dell’analisi statistica di real world data: redazione di study protocol, pianificazione e implementazione di analisi statistiche in SAS, redazione di report statistici e report clinici, stesura di papers, validazione delle proprietà psicometriche di questionari.
Tiene webinar e corsi di formazione nell’ambito della metodologia statistica ed epidemiologica.

Giulia Zardi, Senior Biostatistician
CROS NT

Giulia Zardi è in possesso di due lauree triennali in statistica ottenute grazie a un programma di double degree presso l’Università di Glasgow e presso l’Università di Bologna nel 2011. Giulia ha completato il percorso di studi con una laurea magistrale in statistica presso l’Università di Bologna, sviluppando la sua tesi di laurea in biostatistica all’Università di Chicago in Chicago nel 2013.
Giulia ha iniziato la sua carriera in CROS NT nel 2014 come biostatistico, ma sviluppando anche programmi SAS per l’analisi di dati clinici.
Come Biostatistico, svolge le seguenti attività: scrittura di SAP, Data Review Plan/Report, Report statistici  e revisioni di analisi statistiche, protocolli e CRF. Come Lead Biostatistico ha seguito studi clinici di varie fasi e varie aree terapeutiche.
Giulia possiede competenze approfondite per le seguenti metodologie statistiche: modelli ANOVA/ANCOVA, modelli lineari generalizzati, stima della dimensione del campione, metodi parametrici e non parametrici, analisi della sopravvivenza e modelli statistici per dati longitudinali.

Fausto Massimino, Director Legal,Compliance and Governance
Roche

Michele Guerra, Managing Director
Edge Consulting & Management (Edge C&M)

Laureato in Chimica ad indirizzo organico-biologico presso l’Università di Ferrara (1981), inizia la sua carriera professionale come informatore medico in primarie aziende del settore (Fidia, Pfizer).
Nel 1998 assume il ruolo di Area manager per la linea Ospedaliera di Astra, poi AstraZeneca. Ha responsabilità di gestione di un listino prodotti in ambito Anestesiologico e Infettivologico per l’Area Triveneto e Lombardia. Coordina 9 Informatori medico scientifici.
Dal 2003 in AstraZeneca contribuisce a realizzare lo start up di una rete territoriale di Key Account Manager, definendo: Job, Mission, processi operativi e formazione specifica. Viene nominato dirigente FIELD MANAGER Linea KAM, per le regioni del Centro Nord Italia con le seguenti responsabilità:
o Market Access e gestione commerciale del portafoglio prodotti Oncologici, CNS, Cardiovascolare, Gastroenterologici, Ospedalieri.
o Gestione diretta di una selezione di Key Opinion Leaders a valenza Regionale / Nazionale.
o Coordinamento di 12 KAM operanti nelle regioni del Centro-Nord Italia (Toscana-Emilia/Romagna-Triveneto-Lombardia-Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta) e nell’ultimo periodo anche 3 Regional Account Manager (RAM). Realizza specifici Progetti di collaborazione / partnership con importanti Key Client Regionali.
Nel 2008 fonda la Società di Consulenza Edge Consulting & Management (Edge C.& M.), nella quale ricopre attualmente il ruolo di Managing Director. Edge C&M è una Società di Consulenza che opera in Sanità, specializzata nel Market Access, nell’organizzazione / formazione / gestione di reti Key Account Manager, Regional Affair, oltre che nei Mercati Specialistici.
Ha un’esperienza consolidata nella costruzione, conduzione e motivazione di una rete di Key Accounting in mercati complessi e una conoscenza dettagliata delle dinamiche di Market Access, vendita complesse in Ospedale, Sales Force Effectiveness. Strutturate relazioni strategiche con Clienti Chiave nel Centro Nord Italia: Farmacisti, Provveditori, Direttori Generali e Referenti Regionali.

Andrea Rossi, Medical Writer
European Medical Writers Association

Laureato in Scienze Biologiche all’Università di Firenze, dopo alcuni anni in università, nel 1989 è entrato nella Direzione Medica di Eli Lilly Italia dove ha ricoperto numerosi incarichi ed attualmente è Scientific Communications Lead. Autore di oltre 400 pubblicazioni ed articoli a livello nazionale e internazionale, tra cui più di 60 in riviste peer-reviewed, ha collaborato alla stesura di numerosi altri articoli ed è peer-reviewer di alcune prestigiose riviste. E’ membro di importanti organizzazioni scientifiche tra cui l’EMWA, di cui è stato presidente, e BIAS, nel quale è stato parte del consiglio direttivo. Partecipa come relatore e chairman a numerosi convegni, tra cui i congressi EMWA, SSFA e BIAS, oltre a tenere seminari presso le scuole di specializzazione in medicina di alcune tra le principali università italiane ed importanti società medico-scientifiche.

Luigi Rigolio
Consulente Soft Skills

Laureato a Milano in Filosofia nel 1989, dove ha frequentato i corsi di Epistemologia, Logica Matematica, Psicologia e di Psicologia Sociale.
Grazie ad un’esperienza significativa presso un’importante multinazionale ha consolidato competenze manageriali e di coordinamento dei gruppi di lavoro.
Dal 2005 si occupa di consulenza e formazione basandosi sulle più aggiornate teorie ricavate dalla letteratura specialistica; in aula propone esercitazioni ed interazioni tra i partecipanti sui temi della comunicazione e del lavoro in team, con un ritorno formativo di taglio molto pratico.
Autore di articoli e testi sulla strategia di impresa e sulle risorse del personale, nel tempo libero si dedica al coaching in ambiente sportivo.

Fabio Gambini, Senior Vice President
CROS NT

Fabio, ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Verona e un MBA presso l’Università Bocconi di Milano. Da più di 25 anni collabora sia con aziende farmaceutiche sia con aziende di biotecnologia, gestendo progetti
nell’ambito dello sviluppo clinico, del medical affairs e di accesso al mercato. Prima di entrare in CROS NT, ha lavorato per Glaxo come “Scientist” ed in seguito come “Clinical Research Physician”, poi in Amgen Dompé come” Regional Medical Liaison” per la divisione di oncologia e poi come ” Therapeutic Area Leader “ in Nefrologia e come “Development Operation Manager” per gli studi di sviluppo. Successivamente ha gestito il team di Medical Affairs nell’ area di Onco – Ematologia in Roche, è stato “Medical Affairs & Market Access Director” nel gruppo Zambon e “Direttore Medico” in Alexion Pharmaceuticals srl.

Giovanna Hofmann, Medical Science Liaison
Astra Zeneca

Giovanna ha conseguito la Laurea in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Firenze, un Dottorato di Ricerca in Biologia e Patologia Molecolare e Cellulare presso l’Università degli studi di Padova e un Master in Associato di Ricerca Clinica presso l’Università degli Studi di Firenze.
Si è occupata di ricerca preclinica per 8 anni in ambito accademico sia in centri di ricerca italiani che internazionali (SISSA, University College London).
Dal 2005 lavora nel mondo farmaceutico dove ha ricoperto numerosi ruoli: dopo due brevi esperienze in ambito commerciali (presso Merck Sharp and Dhome e presso UCB Pharma), ha assunto il ruolo di Clinical Research Associate in Eli Lilly e successivamente i ruoli di Medical Science Liaison e Medical Manager in Roche.
Dal 2016 lavora presso la Direzione Medica di Astra Zeneca come Medical Science Liaison.

Valentina Angelini, MSL Manager
IPSEN

Laureata in CTF nel 2000, dopo un breve periodo di ricerca oncologica in laboratorio, decide di intraprendere la strada dell’industria farmaceutica, entrando nella ricerca clinica di Roche come Clinical Monitor e successivamente come Country Study Manager in ambito reumatologico.
Dalla ricerca clinica si muove al medical affairs, cambiando ruolo e imparando il ruolo dell’MSL in Wyeth, occupandosi sempre di artrite Reumatoide.
Richiamata da Roche, rientra dopo tre anni come MSL, finalmente in oncologia. Dopo una esperienza di un paio di anni sul campo, decide di tornare in sede come Medical Manager, occupandosi di diversi prodotti e diverse indicazioni sempre in oncologia e acquisendo semptre maggiori competenze tecniche e scientifiche.
Chiamata da Ipsen a maggio 2016, accetta la sfida di creare e gestire un team di 7 MSL in diverse aree oncologiche, mettendo a disposizione le sua quasi ventennale esperienza nel mondo farmaceutico.

Daniela Zardoni, Medical Science Liaison
IPSEN 

Ottiene la Laurea Magistrale in Biotecnologie del Farmaco (3+2) presso l’Università Statale di Milano nel 2008, con una tesi sperimentale sul trattamento farmacologico di modelli animali di epilessia del lobo temporale condotta a partire dal 2007 presso l’Istituto Mario Negri di Milano, dove rimane fino al 2010.
Inizia, quindi, la sua esperienza in azienda entrando in Roche SpA grazie ad un programma di inserimento per neolaureati, inizialmente occupandosi di Farmacovigilanza. Dopo circa un anno si sposta in Medical Information, dove rimane per oltre 4 anni, con il ruolo di Medical Information Specialist per il portfolio Specialty Care, Established Products e Neuroscience, e acquisendo un ruolo di rilevanza internazionale nel processo che ha portato all’armonizzazione Globale della funzione di Medical Information in Roche. Dalla fine del 2015 coglie l’opportunità di spostarsi sul territorio e ampliare le proprie competenze, trasferendosi a Napoli come MSL Sud Italia referente per i tumori ginecologici, CRC e il nuovo immunoterapico in sviluppo nei tumori GU.
Attualmente ricopre la posizione di MSL Nord-Ovest per Cabozantinib in Ipsen, società farmaceutica francese impegnata nella ricerca di nuove soluzioni per malattie invalidanti, specificamente nei settori oncologico, neurologico ed endocrinologico.